Vermiculite

Da Wikiplants.
Manciata di vermiculite

La vermiculite è un minerale, composto prevalentemente da silicati di magnesio, ferro ed alluminio, con pH compreso tra il 6 ed il 9. Molto usato in edilizia come isolante acustico e termico, ha notevoli risvolti anche nella coltivazione. Le applicazioni sono varie, le più classiche sono l'aggiunta al substrato calcareo delle pinguicule messicane nelle misure del 10-30% e l'aggiunta al substrato acido per la semina delle Sarracenia nella misura del 5%. Essendo un minerale ricco di elementi quali ferro e magnesio, velocizza notevolmente lo sviluppo delle plantule appena germinate, al prezzo però di un rialzo di pH notevole. Questo è il motivo principale per il quale la vermiculite va aggiunta (in quantità del 5%) soltanto ai vasi dove si semineranno Sarracenie (che germineranno e si adatteranno quindi ad un terreno meno acido) e MAI nei vasi di sarracenie adulte, che essendo abituate ad un substrato molto acido, mal tollererebbero questo minerale tendenzialmente basico tra le loro radici, manifestando una perdita progressiva dei colori rossi (molto desiderati in piante quali Sarracenia flava var. atropurpurea e Sarracenia alata "all red"). Il miglior metodo per tenere sotto controllo la quantità esatta di vermiculite aggiunta al substrato di semina di sarracenia è quello di inserirne una leggerissima spolverata (attenzione a non esagerare, più vermiculite nel substrato non significa necessariamente più velocità di crescita, anzi, spesso aggiungendone troppa si ottiene l'effetto contrario) tra il passo 1 ed il passo 2 della guida alla preparazione vaso per la semina.

Lo strato di vermiculite nei vasi da semina di sarracenie deve essere molto sottile!!


In questo modo, le radichette, una volta affondate nella torba, riceveranno tutte le sostanze nutritizie dalla vermiculite.


Voci correlate

Autore: Er Biconzo

Fonte img: Er Biconzo

Strumenti personali