Tripidi

Da Wikiplants.

I tripidi

I Tripidi sono piccoli insetti fitofagi, lunghi da 1 a 3 mm, alati, giallastri o tendenti al nero a seconda della specie, appartenenti all’ordine dei Tisanotteri.

Gli adulti possono svernare sotto alla corteccia, nel suolo o tra i detriti vegetali, in attesa del periodo primaverile, che li vede concentrarsi su una vasta gamma di piante, sulle quali compieranno diverse generazione nel corso del periodo primaverile/estivo.

Questi insetti, grazie al loro apparato boccale pungente-succhiante, provocano danni su germogli, foglie,boccioli e frutti, causando vistose macchie argentee (dette in gergo "argentature"), decolorazioni e defogliazione. Sui tessuti giovani e in crescita, invece, possono provocare gravi deformazioni. Ulteriori danni vengono causati dagli ovopositori delle femmine, che perforano i tessuti vegetali deponendovi all’interno le uova.

Tripidi su Sarracenia
Tripidi su Sarracenia
Tripidi su Sarracenia
Tripidi su Sarracenia
Danni di Tripidi su Sarracenia
Danni da Tripidi su Sarracenia: si notino le vistose "argentature"
            
Danni da Tripidi su Sarracenia
            

Come debellarli

Si tratta di parassiti difficili da debellare, ed è importante quindi intervenire tempestivamente ai primi sintomi. Possono risultare utili prodotti sistemici quali, ad es. Provado Plus. In alternativa usare Reldan 22 oppure macerata di tabacco



Strumenti personali