Terrario low cost

Da Wikiplants.

Costruiamo un "Terrario low-cost"

Utile per piccole piante o talee... Ovviamente non sarà un vero e proprio terrario, ma nel caso di gente che vuole fare qualche talea fuori stagione, o tenere piccole piante in inverno e si ritrova senza terrario; questo vi sarà utile senz'altro...


Cominciamo:

Quello che ci serve è una scatola "stile Ikea"

Low cost 1.JPG

Low cost 2.JPG

Come vedete dalla foto ci serve veramente poco materiale: un coltellino o qualsiasi altro utensile per fare dei piccoli fori, del ferro filato fino, un pennarello e le lampade (io preferisco le 6400k)... Si installano più lampade in base la grandezza del terrario, vedete qui sotto la voce "Dimensioni del terrario"...

Low cost 3.JPG

Con un pennarello andiamo a segnare i punti di foro nei 2 lati della lampada dove poi passerà il ferro filato che servirà....... lo vedete dopo.

Low cost 4.JPG

Low cost 5.JPG

Dopo aver segnato i punti con il pennarello, con la punta del coltellino andiamo a praticare i 2 fori.

Low cost 6.JPG

Dopo aver praticato i fori ho rivestito il coperchio con un po’ di stagnola (per rendere piu visibile i passaggi seguenti è stata preferita questa foto, fate conto che sia il coperchio verde) per riflettere meglio la luce. Cercate di sigillare il meglio possibile i bordi della stagnola, in modo da evitare ristagni di umidità che porta formazioni di muffe tra stagnola e coperchio.

Low cost 7.JPG

Qui voglio precisare una cosa: per sicurezza nella parte esterna del coperchio metto sempre del nastro isolante, per coprire quel poco di filo di ferro che esce... Non dovrebbe passare elettricità, ma per precauzione è bene isolarlo.

Low cost 8.JPG

Adesso andiamo a installare le lampade passando il filo di ferro all'interno dei tubi fluorescenti, in questo modo le lampade una volta fissate al coperchio non penderanno.

Low cost 9.JPG

Low cost 10.JPG

Low cost 11.JPG

Low cost 12.JPG

Il tipo di scatola che ho usato è 60x40x43 (L x W x H) e allora nel caso di talee sono sufficienti anche 50w di luce bianca, ma nel caso, come ad esempio questo inverno, che andrò a mettere alcune piccole Lowland, in questo caso ho installato circa 100w ... Le talee si accontentano anche di meno luce, ma per le piante preferisco dare più Watt, o meglio; i Watt che mi richiede la grandezza della scatola... (La misura della scatola è a vostra scelta, questo dipende da quante piante o talee dovete mettere al suo interno, ovvio che più grande è la scatola, più Watt serviranno).

Per il ricircolo dell'aria, di tanto in tanto quando mi ricordo soprattutto la sera a luci spente tolgo il coperchio per circa 15-20 minuti, ma tante volte non lo faccio e non ho mai avuto problemi di funghi patogeni nè sulle piante nè sulle talee. Comunque un piccolo spazio rimane sempre aperto tra il coperchio e la scatola perchè ci passano i fili dei portalampada e quindi se pur poco, sempre un minimo di ricambio d'aria c'è...

Low cost 13.JPG

Qui vi presento il tipo di lampade che uso per le piante, ovviamente questo va in base alla grandezza della scatola, in questo caso necessitavo all’incirca di 100w e piuttosto che inserire 4 lampade da 25w ho preferito inserire una lampada da 65w e una da 25w in modo tale che non si crei troppo calore visto che le lampade fluorescenti hanno un’alimentatore incorporato… Se metterei 4 lampade penso che il calore sia maggiore per via dei 4 alimentatori che da quanto ne so, il calore emesso è pressappoco uguale sia per una lampada da 25w che per una da 65w, in questo modo avendo 22 gradi in casa arrivo appena sui 28-30 gradi all’interno della scatola con sole 2 lampade, ma con 100w di luce!!! Molti inseriscono solo i tubi fluorescenti all’interno del terrario, lasciando all’esterno gli alimentatori, ma secondo me questo discorso potrebbe andare bene in estate per evitare appunto troppo calore, ma inverno sarà utile metterle all’interno così da sfruttarne il calore emesso

Low cost 14.JPG

Potete rivestire le pareti con carta d'alluminio, ho pensato di mettere il rivestimento all'esterno della scatola perchè l'anno scorso, non so, forse per lo scarso ricircolo d'aria o quel che era, avevo sempre un problema che tra la stagnola e le pareti della scatola, si creavano delle macchie che con il tempo diventavano tipo muffa, si trattava di umidità stagnante e allora quest'anno ho messo il rivestimento all'esterno e nonostante tutto le piante gradiscono ugualmente e ho risolto quel problemaccio delle "muffe stagnanti"... Pulire, lavare e cambiare la stagnola non serviva perchè dopo un dieci giorni ricomparivano le macchie...

Rivestimento all'esterno della vasca

Low cost 15.JPG

Vista frontale

Low cost 16.JPG

Mentre questa è una scatola che ho appena rivestito nuovamente all’interno, cercando di isolare meglio la parte tra stagnola/parete della scatola.

Low cost 17.JPG

Queste sono talee fatte dentro la scatola illuminata con 50W

Low cost 18.JPG

Low cost 19.JPG

Spese tra vasca e lampade circa 20€

Nota bene: si consiglia di prestare particolare attenzione alle temperature che si possono raggiungere all'interno di questo tipo di terrari, in base anche al numero e tipo di lampade utilizzate nella realizzazione. E' possibile lasciare uno spiraglio aperto tra contenitore e coperchio in modo da permettere al calore eccessivo di disperdersi al di fuori del terrario.


Autore: MrArdashir (Federico Virzì)

fonte img: MrArdashir (Federico Virzì)

Strumenti personali