Teli riflettenti

Da Wikiplants.


I teli riflettenti

Sono film plastici usati nelle indoor, serre e terrari. Svolgono un'azione di riflessione della luce, aumentandone così la diffusione ed incrementando la fotosintesi delle piante. Questi non permettono alla luce di filtrare all'esterno e la concentrano nell'area di coltivazione.

Tipologie e caratteristiche dei teli riflettenti

In commercio si trovano diverse tipologie di teli riflettenti, i maggiormente usati sono tre:

  • Telo riflettente "bianco/nero" (B/N).

È un telo plastico ideato per il rivestimento interno di indoor, serre e terrari. Il telo in questione riflette fino all'80% della luce irradiata: essa risulta più omogenea ed performante.

Telo riflettente bianco/nero - www.coltivazioneindoor.it
  • Telo "Mylar" argentato.

Telo in poliestere di ultima generazione, ideato per il rivestimento interno di indoor, serre e terrari. Garantisce una riflessione della luce fino al 95%, riduce l'effetto "hotspot" (zone di luce troppo concentrata). È resistente a strappi, degrado, alte temperature ed umidità. Il telo migliora le prestazioni dell'impianto di illuminazione, fornendo alle piante una luce più forte e perfettamente diffusa.

Mylar argentato/nero - www.coltivazioneindoor.it
  • Telo "Mylar" diamantato.

Telo in poliestere di ultima generazione, ideato per il rivestimento interno di indoor, serre e terrari. Garantisce una riflessione della luce fino al 98%, riduce l'effetto "hotspot" (zone di luce troppo concentrata). È resistente a strappi, degrado, alte temperature ed umidità. Il telo migliora le prestazioni dell'impianto di illuminazione, fornendo alle piante una luce più forte e perfettamente diffusa.

Mylar diamantato/nero - www.coltivazioneindoor.it
Mylar diamantato nella indoor di Federico Virzì

I diversi spessori e misure dei teli variano a seconda della casa produttrice. Si rimanda ai siti dei produttori per maggiori informazioni sulle varie specifiche dei prodotti.

Voci correlate

Autore: Sonia "Sonia80pi" Ibelli - Giacomo "Will"

Fonte img: Federico Virzì / www.coltivazioneindoor.it

Strumenti personali