Scarificazione manuale

Da Wikiplants.

Indice

Scarificazione dei semi

La scarificazione, è il procedimento manuale che riduce lo spessore del tegumento del seme.

Il tegumento è il "guscio" che protegge l'embrione che darà vita alla pianta.

In alcune specie, questo è estremamente fragile e sottile, in altre invece (es:Drosophyllum) è coriaceo e di spessore rilevante. Per aiutare e facilitare la germinazione dell'embrione, si può procedere con la scarificazione, che può avvenire in diversi modi:

  • scarificazione ad abrasione
  • scarificazione ad incisione

Scarificazione ad abrasione

Consiste nel levigare con una superfice abrasiva il tegumento del seme, facendo attenzione a non intaccare l'embrione interno. Si possono usare ad esempio lime per unghie e cartavetrata di granulometria sottile.

Materiali

  • semi
  • pinzette (sono state usate pinzette da depilazione perchè hanno una presa piu solida)
  • limetta da unghie o carta vetrata

Scarificazione abrasiva1.JPG

Scarificazione abrasiva3.JPG

Scarificazione abrasiva2.JPG

Procedimento

si comincia col prendere il seme (seme di Drosophyllum) con le pinzette e lo si strofina con la massima delicatezza sulla superfice abrasiva.

Scarificazione abrasiva4.JPG

Controlliamo ad ogni passaggio sulla superficie abrasiva a che punto è l'assottigliamento del tegumento, che non deve arrivare a zero, rischiando di intaccare ed uccidere l'embrione.

Scarificazione abrasiva5.JPG

In questa macro possiamo notare che il tegumento è stato rimosso quasi del tutto, ed in trasparenza si nota l'embione interno che è di colore chiaro.

Scarificazione abrasiva6.JPG

I semi sono adesso pronti per essere seminati nel proprio substrato di coltivazione.


Scarificazione ad incisione

Consiste nel incidere con una lama, forbici o simili il tegumento.

Materiali

  • semi
  • pinzette
  • lama o simili

Scarificazione abrasiva1.JPG

Scarificazione abrasiva3.JPG

Taglierino.JPG

Procedimento

Facendo attenzione a non ferirsi, si blocca con le dita o con delle pinzette il seme, delicatamente con una lama si pratica una leggerissima incisione sul tegumento in modo da non intaccare l'embrione interno.

2 metodo di incisione con lametta.JPG

Scarificazione3.JPG

1 metodo di incisione con lametta.JPG


Sempre bloccando il seme è possibile circoincidere l'estremità a punta del seme, con la massima delicatezza in modo da non intaccare l'embrione interno.


Circoincisione tegumento.JPG

con le pinzette rimuovere delicatamente il tegumento inciso.

Scarificazione1.JPG

Scarificazione4.JPG

Questo è il risultato, si vede l'embrione interno scoperto e pronto a germinare.

Scarificazione5.JPG

I semi sono pronti per essere messi a dimora.

Germinazione

Dopo 2 settimane circa, se il processo di scarificazione è stato fatto bene, potremo ammirare la germinazione, come nella foto successiva, dove si nota evidenziata dal cerchio rosso la radichetta uscire dal tegumento.

Germinazione drosophillum.JPG

Voci correlate


Autore: Sonia80pi

Img: Sonia80pi / Roberto

Strumenti personali