Rinvaso di una Darlingtonia

Da Wikiplants.


Il rinvaso di una Darlingtonia californica è molto simile a quello di una Sarracenia, ma sono necessari specifici accorgimenti per rendere ottimale la sua coltivazione.

Darly1.jpg Prima di tutto è necessario svasare la pianta e pulire le radici dalla vecchia torba: per fare ciò è possibile metterle sotto l'acqua corrente di un rubinetto, in quanto questo aiuta a portar via tutti i residui.
Darly2.jpg La darlingtonia in natura vieve sulle sponde di ruscelli, quindi è abituata ad avere le radici molto fresche. Per questo motivo, un primo accorgimento da adottare per garantire la crescita rigogliosa della pianta, è quello di scegliere per il rinvaso un vaso di terracotta: questo aiuterà a mantenere più fresche le radici rispetto ad uno di plastica, in quanto riescono a riscaldare di meno la torba nelle giornate più calde.
Darly3.jpg Il secondo accorgimento è quello di utilizzare uno grosso strato di sfagno fresco in superficie: questo permetterà di mantenere fresco il colletto della pianta e la schermerà (almeno in parte) dal calore nelle ore più calde.
Darly4.jpg Ecco come si deve presentare la pianta dopo il rinvaso. Ora è solo necessario cercare di mantenere fresche le radici della pianta( specie nelle giornate estive). La Darligtonia è una pianta che si sviluppa molto in orizzontale, quindi è opportuno utilizzare vasi di qualche misura più grande di quella che realmente necessita la pianta, in maniera da permetterle di crescere rigogliosa.

  • Autore: monantonio
  • Fonte img: mrmanuelito
Strumenti personali