Pozzolana

Da Wikiplants.



Pozzolana in granuli

Indice

Cos'è

La pozzolana è una roccia sedimentaria piroclastica costituita da frammenti e polveri di materiale lavico eruttato nel corso di una attività vulcanica esplosiva e poi sedimentato e consolidato in ambiente terrestre. E' costituito prevalentemente da silicati idrati di alluminio, da silice - circa il 70% - ossido di potassio, sodio e magnesio. In natura si estrae dalle cave ma si può trovare anche a pochi cm sotto il terreno. Può variare nella colorazione, da grigo a rosso, e nella granulometria, dal limo alla sabbia, fino a costituire piccole pietre generalmente inferiori al cm di diametro. Per le caratteristiche chimiche e per l'elevata porosità dei granuli trova molti campi d'impiego che variano dal settore edile a quello botanico. Il PH è variabile da neutro a tendenzialmente acido, in base alla percentuale di silice contenuta nei granuli.

Dove lo si può trovare

Si trova facilmente presso i rivenditori di materiali edili, viene venduta sfusa oppure in sacchi piuttosto grandi, come quelli della sabbia. E' anche possibile rinvenirla nei vivai specializzati in bonsai e piante grasse, oppure nelle grosse catene di negozi di fai-da-te.

Utilizzo nella coltivazione di piante carnivore

La pozzolana come il lapillo è utilizzata soprattutto come substrato per le piante del genere Pinguicula. Può essere usata pura oppure miscelata con altri materiali. E' possibile utilizzarla anche in altre specie di piante carnivore come il Drosophyllum e qualche Nepenthes. E' sconsigliato l'utilizzo per tutte le altre piante che necessitano di un substrato acido, può essere utilizzata al posto della vermiculite durante il travaso di Sarracenie, mettendo qualche granulo vicino alle radici. Per il genere Pinguicula la granulometria varia dai 2-8 mm mentre per gli altri generi sopracitati la stessa granulometria deve essere utilizzata con parsimonia e miscelata con le altre componenti del substrato. La pozzolana deve essere impiegata esclusivamente per le piante che necessitano di substrati con una parte minerale, come alcune Nepenthes litofite come N. lavicola e N. pervillei, anche le Nepenthes da garden non disdegnano la pozzolana sopratutto quella di granulometria 5-8 mm.

Voci correlate



  • Autore: Gianni "Prompt" Marcantoni
Strumenti personali