Pomice

Da Wikiplants.




Pomice

Indice

Cos'è

La pomice è una roccia amorfa derivata dal risultato dell’espansione di minerale magmatico effusivo. Le caratteristiche più rilevanti sono la struttura alveolare di notevole leggerezza, l'elevata porosità, la grande ritenzione idrica a lento rilascio. La composizione chimica è costituita prevalentemente da silice, con disciolti vari ossidi metallici (alluminio, titanio, ferro, manganese ed altri), Il PH 7-8 rientra nei PH definiti basici. La pomice più comune è di colore chiaro ma può assumere, a seconda della composizione e della zona di estrazione, tonalità bianche, crema, grigio verde oppure nero; le colorazioni più scure indicano una quantità di ferro superiore.

Dove lo si può trovare

La pietra pomice è disponibile presso rivenditori di materiali edili, nei vivai specializzati in piante grasse, nei vivai specializzati in idrocoltura, oppure nelle grosse catene di negozi per giardinaggio. In commercio esistono varie granulometrie che partono dalla consistenza tipica della sabbia fino ad arrivare a pietrisco da 25 mm.

Utilizzo nella coltivazione di piante carnivore

La pietra pomice, come la pozzolana ed il lapillo, è utilizzata soprattutto come substrato per le piante del genere Pinguicula. E' sconsigliato il suo utilizzo puro, in quanto è più leggera dell'acqua e tende a galleggiare. Va perciò miscelata con altri materiali organici e minerali. E' possibile utilizzarla anche nella colttivazione di altre specie di piante carnivore come il Drosophyllum, Brocchinia e qualche Nepenthes o proto-carnivore come la Proboscidea louisianica. In quantità minore può essere utilizzata anche per Roridula, Drosere tuberose e pigmee. E' sconsigliato l'utilizzo per tutte le altre piante che necessitano di un substrato acido, anche se alcuni coltivatori la utilizzano con buoni risultati, sopratutto ponendola nel fondo del vaso. Per il genere Pinguicula la granulometria varia dai 2-8 mm mentre per gli altri generi sopra citati la stessa granulometria deve essere utilizzata con parsimonia e miscelata con le altre componenti del substrato. La pietra pomice deve essere impiegata esclusivamente per le piante che necessitano di substrati con una parte minerale, come alcune Nepenthes litofite come N. lavicola e N. pervillei, ma anche le Nepenthes da garden non la disdegnano. Una nota particolare è focalizzata nel lavaggio accurato della graniglia, ‬ in quanto la pomice non lavata può causare‭ una sorta di "‬agglomerato" causato dal‬le piccole polveri che si aggregano con l'acqua, formando un blocco compatto che potrebbe impedire l'areazione del substrato.

Voci correlate



  • Autore: Gianni "Prompt" Marcantoni
Strumenti personali