Osmosi

Da Wikiplants.

Col termine osmosi si intende la diffusione del solvente (acqua) attraverso una membrana semipermeabile dal compartimento a concentrazione minore di soluto (sale) verso il compartimento a concentrazione maggiore di soluto. Questo significa che se immergiamo un sacchetto di cellophane sigillato contenente una certa quantità di acqua iperconcentrata (ricca di sale) in un secchio contenente acqua distillata (quindi poverissima di sali), dopo un certo periodo vedremo che il nostro sacchetto di cellophane sarà rigonfio (in alcuni casi limite potrà anche scoppiare per l'eccessiva penetrazione di acqua), segno che una ulteriore quantità di acqua è penetrata all'interno. Per contro, inserendo un sacchetto di cellophane sigillato contenente acqua distillata in un secchio contenente acqua salata, presto vedremo il nostro palloncino afflosciarsi, sintomo che l'acqua ha lasciato il suo compartimento per andare a diluire l'acqua salata contenuta nel secchio. Questo accade perchè l'osmosi è un processo spontaneo che tende a diluire la soluzione più concentrata, tendendo a ridurre la differenza di concentrazione. Per lo stesso motivo, dopo un lungo bagno nel mare, ci troviamo i polpastrelli delle mani tutti raggrinziti: l'acqua è fuoriuscita dalla nostra pelle nel tentativo di diluire l'acqua salata del mare :)


Voci correlate



Autore: Er Biconzo

Strumenti personali