Dafnie

Da Wikiplants.
Daphnie.jpg

Indice

Cosa sono

Le Dafnie sono piccoli crostacei appartenenti al genere Daphnia, conosciute anche come pulci d’acqua: sono visibili ad occhio nudo, infatti alcuni adulti possono raggiungere il mezzo centimetro. Ne esistono varie specie, alcune piu’ resistenti di altre (valori dell’acqua, temperature, ecc.).
Questi animali vivono in luoghi dove l’acqua è ferma (o quasi),come stagni e laghi, e ricca di nutrienti.

Dove trovarle

Si possono acquistare presso un negozio di animali ben fornito (le dafnie vengono usate anche come cibo vivo per pesci) oppure cercando in rete è possibile trovare qualche allevatore in grado di procurarvele o qualche sito che le venda.

Come allevarle

L’allevamento di questi crostacei non è problematico, ma bisogna comunque controllare regolarmente la loro situazione: un errore puo’ anche portare alla morte dell’intera colonia.
Si consiglia l’uso di un recipiente (in vetro o plastica) di almeno 5 litri, perchè una dimensione minore puo’ portare ad un allevamento piu’ complicato. Le Dafnie si adattano bene a molti tipi di acqua diversa a patto che non vi si trovi il Cloro: infatti, in caso di uso dell’ acqua di rubinetto, questa va lasciata "riposare" per qualche ora in modo da consentire l'evaporazione del cloro.
Le dafnie si riproducono velocemente quando la temperatura varia da 15 a 30 gradi centigradi: con temperature minori o maggiori il loro "ciclo vitale" subisce grandi cambiamenti. Se questo capita non è il caso di buttare via il recipiente, perché le dafnie potrebbero avere deposto delle uova che, col ripristino di condizioni favorevoli, si schiuderebbero. Questi crostacei vanno nutriti con molta attenzione, perché un eccesso di cibo (così come una carenza) ne provoca rapidamente la morte: capita spesso durante i primi tentativi di allevamento. Consigliamo di inserire le Dafnie in un biotopo già stabile (paludario, stagno) e ricco di altri organismi come alghe unicellulari e batteri di cui i nostri crostacei si nutrono. L’allevamento è ovviamente possibile anche senza possedere un paludario/stagno: qui però occorre che all’arrivo delle dafnie il loro cibo sia già pronto. Si possono utilizzare vari metodi: -lasciare il recipiente al sole affinché si formino delle alghe unicellulari (quando l’acqua diventa verdognola, il cibo è pronto) -mettere poco lievito di birra/latte nel recipiente -usare l’acqua di uno stagno/acquario -lasciare pezzetti di verdura (pochi) a decomporsi nel recipiente Il cibo va somministrato SOLO quando l’acqua torna limpida. Se viene dato troppo presto (cioè quando l’acqua è ancora torbida) la proliferazione di batteri potrebbe alzarsi fino ad essere dannosa per le dafnie.

Utilizzi delle Dafnie

Le dafnie vengono utilizzate principalmente per nutrire i pesci, ma nel nostro caso puo’ essere utile inserirle in un paludario, dove avranno la duplice funzione di filtrare l'acqua (nutrendosi infatti, filtrano l’acqua) e di cibo per le nostre Utricularie acquatiche


  • Autore: Anna
  • Fonte IMG: Anna
Strumenti personali