Coltivazione Drosere pigmee

Da Wikiplants.
Drosere Pigmee
Drosera Enodes
Nome scientifico: Drosere Pigmee
Nome comune: Pigmee
Famiglia: Droseraceae
Distribuzione: Coste Australiane, Sud-est Australia e Nuova Zelanda
Habitat: terreni molto sabbiosi, habitat simile e quello delle Drosere Picciolate
Tipo di trappola: A colla attiva




Indice

Perchè pigmee

Questo tipo di Drosere è molto particolare, per il fatto che le Drosere pigmee sono le più piccole tra tutte le Drosere (ecco spiegato il loro nome). In media le Drosere Pigmee raggiungono una grandezza di 3-4 cm. La più piccola in assoluto è la Drosera occidentalis var. microscapa che raggiunge i 10mm di diametro. Tra le più grandi invece si possono apprezzare la Drosera barbigera (5cm diametro) e la Drosera Scorpioides, che è in assoluto la più alta. Nonostante siano molto piccole, queste Drosere sono estremamente affascinanti

Drosera Scorpioides (fonte CPPF)



Habitat

Tutte le Pigmee vivono in Australia, su suoli sabbiosi e abbastanza secchi, in condizioni molto simili alle Drosere Picciolate. In Australia (ricordiamo che nell'emisfero australe le stagioni sono invertite rispetto all'emisfero boreale) abbiamo estati molto secche e calde, che hanno spinto le piante ad andare in riposo estivo per proteggersi dal calore e dal sole estivo. Durante l'inverno Australiano invece (che è umido e abbastanza mite) le piante escono dal loro "letargo" e iniziano a proliferare fino al ritorno dell'estate

Coltivazione

Le seguenti regole di coltivazione possono essere applicate alla maggior parte delle Drosere pigmee, salvo qualche rara eccezione.


Luce e temperatura

Queste piante hanno bisogno di molta luce, quindi la migliore esposizione è in pieno sole. Riguardo alla temperatura d'estate può sopportare anche alte temperature, l'imporante è non lasciarle al secco. Verso l'inverno quando le temperature iniziano a calare, consiglio di portarle in casa dopo che hanno prodotto le gemme e le abbiamo raccolte. Da evitare temperature sotto gli 8 gradi, inoltre le Pigmee non tollerano il gelo.


Riposo

A differenza di molte altre piante carnivore questo tipo di Drosere non vuole assolutamente un riposo vegetativo invernale.

Provengono dall'Australia (come anche le Drosere tuberose dove il clima adatto alla loro crescita va dall'autunno alla primavera, mentre in estate, diminuendo sempre più le piogge ed instaurandosi un periodo di siccità, tendono ad andare in riposo vegetativo estivo, rallentando la crescita e rifugiandosi spesso in un bozzoletto composto da stipole biancastre: queste avranno lo scopo di proteggerle dalla eccessiva insolazione.

Spesso è possibile evitare l'entrata in riposo estivo semplicemente tenendo un buon livello idrico durante l'estate, in modo da indurre la pianta a continuare a vegetare. Il riposo estivo è quindi consigliato unicamente per le specie più ostiche e rare, mentre per le specie più comuni in coltivazione è possibile evitarlo.

Se aggiungiamo a questi dati il fatto di evitare le gelate durante l'inverno, scopriremo che la coltivazione delle Drosere pigmee non si discosta poi molto rispetto a quella delle Drosere subtropicali.

Acqua

Durante tutto il periodo vegetativo tenere il sottovaso pieno d'acqua ed evitare di bagnare da sopra, visto che la superficie del substrato deve risultare più asciutta che umida.



Substrato

Esistono diverse filosofie riguardo i substrati: c'è chi usa torba e perlite 50 e 50, c'è chi usa sabbia di quarzo al posto della perlite e chi addirittura, per simulare quanto accade in natura, compone a strati il substrato(fino a metà vaso 60% sabbia di quarzo e 50% torba, man mano salendo si aumentano le percentuali di sabbia di quarzo per poi arrivare alla superficie composta di sola sabbia di quarzo).
In ogni caso, per la maggior parte delle Drosere pigmee si ottengono ottimi risultati anche col classico substrato 50% e 50% di torba e perlite.

Gemme

Gemme (fonte photobucket)


Raccolta e Conservazione

Con l'arrivo dell'inverno (del nostro emisfero naturalmente) ed il relativo abbassamento delle temperature, le drosere pigmee inizieranno a produrre le gemme, che dovranno essere raccolte in fretta avendo una vita molto corta. Per raccoglierle basta prendere uno stuzzicadenti, bagnarne l'estremità e spingere con esso su una gemma. Se quest'ultima avrà raggiunto la maturità, rimarrà attaccata alla punta dello stuzzicadenti. Si consiglia di seguire questo tutorial sulla Raccolta e stoccaggio gemme di Drosere pigmee

Messa a dimora

La messa a dimora della gemma va effettuata sul substrato adatto (vedi sopra). Le drosere pigmee non amano molto i rinvasi (se male effettuato, può addirittura uccidere la pianta), quindi è preferibile disporre le gemme in un vaso che sarà il definitivo per tutta la vita della pianta. Si consiglia di seguire questo tutorial sulla messa a dimora delle gemme.

Voci correlate


  • Autore: LameGrower, David
  • Supervisione: Er Biconzo
Strumenti personali