Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Consigli ad un principiante

Consigli ad un principiante

Messaggioda v_alfano » 19/09/2017 13:37

Salve a tutti,
sono un iper-principante, e lo scorso Luglio ho ucciso la mia prima Dionea. Leggevo su Internet "più sole c'è meglio è", ma evidentemente per l'estate africana di Napoli era un po' troppo: la pianta è seccata e letteralmente "bruciata", nonostante tenessi il sottovaso con due-tre cm d'acqua sempre. Settimana scorsa ne ho presa una nuova, da Leroy Merlin, che è ancora nel suo vaso di plastica piccolino in cui l'iper-mercato la vende. Conto di fare il rinvaso a Febbraio-Marzo (ho già acquistato torba acida bionda di sfango dallo stesso Leroy e la perlite). Il mio nuovo appartamento è rivolto a nord ovest: la Dionea è sul balcone, fuori, prende sole ma non tantissimo (vivo al primo piano). Ho comprato acqua distillata, ed ho appena trovato acqua da osmosi inversa (ma ancora non usata). Mi chiedevo, in generale, dopo aver studiato diversi siti, se avete consigli su come far prosperare la mia bella Dionea. Ogni consiglio è ben accetto.

In particolare, mi chiedo:

- Le trappole, specialmente le più grandi, tendono ad annerire. Quando divengono nere, le taglio, lasciando la foglia sotto viva, perché mi sono fatto l'idea, leggendo su internet, che la pianta consumi inutilmente energie per queste trappole non produttive. Sbaglio? Dovrei tagliare alla base? Non dovrei tagliare per nulla?
- La terra non puzza di marcio, ma è nera e non mi sembra torba bionda acida di sfango. Devo fare il rinvaso ora perché Leroy le vende in terra non adatta?
- Mi pare che in Italia ci sia consenso sul fatto che le piante non vadano alimentate. Tuttavia sul sito della International Carnivor Plant Society, suggeriscono di far mangiare la piante con vermi da pesca secchi reidratati. E' un'americanata? Fa più male che bene? Avete mai provato?
- Mi pare che Dionea e Drosera abbiano le stesse necessità. E' possibile metterle insieme nello stesso vaso o è una sciocchezza?

Grazie a tutti!
v_alfano
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/09/2017 10:47
Coltivatore: 0- 0-2016
Nome: Vincenzo

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda picol » 19/09/2017 19:14

Possono essere varie le cause per cui ti e' morta la prima dionea, io abito in provincia di Modena e siamo arrivati a 38 gradi per vari giorni. Le mie sono sotto la randa del sole e non ne hanno risentito piu' di tanto. Le trappole puoi aspettare a tagliarle, puoi farlo quando sono completamente secche, in questo caso caso puoi tirare delicatamente e si strappa via l' intera foglia, evitando possibili formazioni di muffe. Per il rinvaso puoi aspettare febbraio-marzo, i substrati in cui vengono vendute non sono granche', ma se senti odori strani o noti che si forma della melma puoi anche rinvasare e, come stai gia' facendo, piu' sole possibile. Ci sono tanti siti-blog nei quali si pubblicizza il fatto che la dionea vada alimentata, ma in verita' questa e' una pianta "sanguinaria", cioe' le piacciono le prede vive e, gliene bastano veramente poche in una stagioneper crescere bene. Si ci sono drosere che possono crescere insieme alla dionea, al momento mi vengono in mente: binata, capensis, con qualche attenzione filiformis e intermedia, spatulata e burmannii (queste sono annuali specialmente la seconda, e si riseminano da sole). Poi un po' piu' difficili da trovare ci sarebbero la capillaris e la brevifolia, ma non le specie tropicali. Praticamente le temperate che non vivono agli estremi nord e sud.
Ti allego un paio di link dal wikiplants:
http://www.cpitalia.net/wiki/index.php/ ... ia:Dionaea
http://www.cpitalia.net/wiki/index.php/ ... ia:Drosera
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1939
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda Fede.Psnt » 21/09/2017 10:19

Tu hai detto che questa l'hai lasciata per ora nel suo vasetto. Quindi l'altra l'hai rinvasata. Che torba hai comprato? Posta i suoi valori.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Fede.Psnt
Utente
Utente
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 13/04/2017 16:09
Località: Siderno (RC)
Coltivatore: 25 mar 2015
Nome: Federico

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda Paolo CPI » 22/09/2017 8:58

Il problema che hai avuto con le prime piante non credo che sia dovuto all'eccessiva esposizione al sole (che non sarà MAI un problema) , ma un possibile eccessivo riscaldamento dell'acqua del sottovaso.
Far rimanere le piante in un "brodo" tiepido o caldo durante la giornata è estremamente deleterio e lo si paga un po alla volta nel fine stagione.
Questo è meno sentito da chi ha grandi bancali con molte piante e una minore superfice esposta al sole, ma comunque deve essere tenuto in considerazione, magari con una parziale ombreggiatura delle piante.
Tienilo presente magari per la prossima stagione ;)
Buona coltivazione
Avatar utente
Paolo CPI
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1689
Iscritto il: 28/02/2011 10:30
Località: Trentino
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Titolo: DR. GreenHOUSE
Nome: Paolo

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda v_alfano » 24/09/2017 18:44

Fede.Psnt ha scritto:Tu hai detto che questa l'hai lasciata per ora nel suo vasetto. Quindi l'altra l'hai rinvasata. Che torba hai comprato? Posta i suoi valori.

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk


No, non l'ho rinvasata. Il sillogismo aristotelico stavolta non regge! Grazie mille per l'attenzione.
v_alfano
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/09/2017 10:47
Coltivatore: 0- 0-2016
Nome: Vincenzo

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda v_alfano » 24/09/2017 18:52

Paolo CPI ha scritto:Il problema che hai avuto con le prime piante non credo che sia dovuto all'eccessiva esposizione al sole (che non sarà MAI un problema) , ma un possibile eccessivo riscaldamento dell'acqua del sottovaso.
Far rimanere le piante in un "brodo" tiepido o caldo durante la giornata è estremamente deleterio e lo si paga un po alla volta nel fine stagione.
Questo è meno sentito da chi ha grandi bancali con molte piante e una minore superfice esposta al sole, ma comunque deve essere tenuto in considerazione, magari con una parziale ombreggiatura delle piante.
Tienilo presente magari per la prossima stagione ;)
Buona coltivazione


Grazie mille per il consiglio, quanto mi dici ha moltissimo senso. Effettivamente la mia acqua era sempre calda (non la misuravo, ma era un sottovaso di terracotta, dunque...). Comunque, più che per il passato, sono interessato al futuro. Ringraziando dunque tutti gli intervenuti, mi permetto di disturbarvi ancora per chiedervi se per caso avete qualche suggerimento che non ho colto nelle mie letture...
v_alfano
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/09/2017 10:47
Coltivatore: 0- 0-2016
Nome: Vincenzo

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda v_alfano » 25/10/2017 14:04

Salve a tutti,
come ho scritto mi sto prendendo cura della mia piccola Hannibal (non pretendo di essere originale). Fino ad un paio di settimane fa mi sembrava tutto ok: acqua abbondante e tutto sommato faceva da sola. E' un po' che però mi pare la pianta stia soffrendo: le foglie non sono d'un bel verde vivace come prima, e mi da l'impressione di una generale debolezza. Secondo voi esperti, è solo l'inizio del riposo invernale? Qui dove sono fa ancora relativamente caldo (siamo sui 20) ma ci sono stati dei giorni con un brusco abbassamento delle temperature (attorno ai 10, forse anche meno di notte). Che mi suggerite? Non devo far nulla? Devo rinvasare? Inizio a ridurre l'acqua in vista del riposo invernale? Allego due foto a distanza di un paio di settimane, grazie a quanti vorranno aiutarmi!
Immagine

Immagine
v_alfano
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/09/2017 10:47
Coltivatore: 0- 0-2016
Nome: Vincenzo

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda egiziano » 25/10/2017 19:53

La pianta sta ottimamente bene. qualsiasi peggioramento da ora in poi, sarà dovuto solo al fatto che la pianta si sta preparando al riposo invernale,dato dall'abbassamento delle temperature e dalle giornate sempre più corte. Le dionee inizieranno ad annerire le trappole, e formarne alcune molto piccole . anche di diametro delle rosette diventeranno più piccole,è tutto normale, diminuisci un poco il livello dell'acqua nel sottovaso, portandolo a mezzo cm. e mantieni sempre la torba umida, senza mai farla asciugare.sopporta anche qualche piccola gelata, cosa che a Napoli credo non faccia mai.
Non travasare mai la pianta, se non hai il giusto materiale, le torbe che trovi nei garden, non sono adatte alle carnivore.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1762
Iscritto il: 15/04/2010 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda picol » 25/10/2017 22:11

Effettivamente si nota un verde meno "carico", puo' essere come hai scritto che la pianta abbia un po' risentito del brusco abbassamento della temperatura. Comunque pare anche a me che la pianta stia bene. Considera che se da te mediamente fa ancora caldo, le piante percepiscono comunque il calo delle ore di luce, basta quello per indurre la pianta a prepararsi per il riposo. Non e' che nei vivai/garden ecc non si trova la torba: questa la si trova con la dicitura "torba bionda di sfagno" oppure "torba acida di sfagno". Il problema nasce dal fatto che alcuni rivenditori cercano di vendere dei terricci specifici per acidofile, che sono miscele di torbe nere, inadatte al nostro scopo. Se non sei sicuro della qualita', basta aggiungere un po' piu' di inerte (perlite, pomice ecc) alla miscela.

OT: una dicitura che trae in inganno e' questa "torba acida di sfagno" o "torba bionda di sfagno", e poi sotto leggi che e' idonea per le piante acidofile, questa torba va bene perche' non e' una miscela di torbe nere.
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1939
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda v_alfano » 04/11/2017 13:21

Ho acquistato sempre da Leroy una "torba bionda acida da sfango" che dai valori mi pare essere idonea alle carnivore (ho letto da qualche parte nel forum i valori di riferimento). Comunque se ne parlerà a Febbraio-Marzo, semmai. Intanto grazie mille, ho provveduto a ridurre l'acqua e mi avete tranquillizzato molto. Grazie!
v_alfano
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/09/2017 10:47
Coltivatore: 0- 0-2016
Nome: Vincenzo

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda Fede.Psnt » 04/11/2017 17:31

Puoi fare ua foto del sacco e postarlo?

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Fede.Psnt
Utente
Utente
 
Messaggi: 64
Iscritto il: 13/04/2017 16:09
Località: Siderno (RC)
Coltivatore: 25 mar 2015
Nome: Federico

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda v_alfano » 19/11/2017 13:14

Con imperdonabile ritardo, ecco foto del sacco e delle specifiche. Non riesco ad abilitare la notifica email di un nuovo post su di un thread che seguo, qualcuno sa consigliarmi?

Immagine

Immagine
v_alfano
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/09/2017 10:47
Coltivatore: 0- 0-2016
Nome: Vincenzo

Re: Consigli ad un principiante

Messaggioda picol » 19/11/2017 14:06

Ho provato ad usare la funzione "cerca" e da veeeeeecchi post pare che la geolia non sia buonissima. Questo non vuol dire che ti ammazza le piante ma piuttosto che decade piu' velocemente di altre. Per ovviare parzialmente a questo inconveniente puoi aumentare la percentuale di perlite per migliorare l'ossigenazione.

Ps: i dati riportati sul sacco riguardanti percentuali di azoto, carbonio, sostanza organica ecc ecc vogliono dire tutto e niente, sono dati statistici e ci possono essere differenze di qualita' anche all'interno del sacco. Una torba valida la si puo' riconoscere anche ad occhio, dovrebbe presentarsi piuttosto chiara, e ha un caratteristico "profumo"

Per l'altro inconveniente ti conviene contattare uno dei webmaster.
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1939
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio


Torna a Dionaea

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron