Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Fertilizzanti

Fertilizzanti

Messaggioda Rume87 » 26/05/2017, 19:35

Girovagando per internet o trovato un forum che trattava qst argomento... voi che ne pensate?

"Che le piante carnivore non vadano mai fertilizzate è una mezza verità, raccontata più che altro perchè se si usa un prodotto senza avere un'idea precisa di quello che si sta facendo, ci sono elevate possibilità di uccidere la pianta. Fertilizzare quindi non è una buona idea per i coltivatori alle prime armi. Se una pianta sta male perchè è mal coltivata, il fertilizzante tende ad essere il colpo di grazia.
In realtà tutte le carnivore possono avere la necessità di sostanze che fanno fatica a trovare in un vaso. Il fertilizzante che tutti usano più spesso è la vermiculite, materiale in grado di rilasciare importanti microelementi che le piante non possono ricavare nè dalle prede, nè dalla torba. Ma ci sono altri fertilizzanti che possono essere usati senza farsi troppi problemi e di seguito elencherò tutti quelli che ho provato e che ho potuto testare. Se avete provato dei fertilizzanti e avete avuto dei buoni ed evidenti risultati, postate pure!


Vermiculite: è il fertilizzante usato più spesso, ottimo soprattutto nelle sarracenie, può essere usato anche con le dionee e le heliamphore se la torba è molto acida, in caso di torba di scarsa qualità è meglio non usarla poichè alza il ph. Le pinguicule messicane possono essere coltivate con successo su pura vermiculite e la vermiculite pura è tra i substrati migliori per crescere talee di pinguicula.

mangime per pesci insettivori: innanzitutto i mangimi non sono tutti uguali. possono essere utilizzate scaglie di artemia disidratata (100% artemia senza additivi) oppure chyronomus decongelati. Nella scelta del mangime bisogna guardare i tenori analitici e scegliere il prodotto con la più alta percetuale di proteine e la più bassa percentuale di grassi.
Il cibo verrà messo nelle trappole come se si trattasse di un insetto, avendo cura di inumidire bene le scaglie secche con acqua distillata, rendendole della consistenza di una pappa tipo omogeneizzato. Con uno stuzzicadente si raccoglie una piccolissima parte di prodotto e la s deposita in una o due trappole di drosera, dionea, heliamphora, nepenthes. Questo tipo di concimazione è da fare SOLO alle piante in terrario, le quali hanno difficoltà a catturare insetti.
Bisogna fare molta attenzione al dosaggio poichè un eccesso di cibo causa la marcescenza della trappola.

Ada brighty k: si tratta di un integratore di potassio per acquari, va dato con regolarità sia mescolandolo all'acqua di rabbocco, sia spruzzandolo su foglie e rizomi. E' gradito a tutte le piante carnivore, le drosere addirittura piegano le foglie per ciucciarselo come se avessero catturato qualcosa.

Advanced Nutrients Piranha beneficial fungi: Si tratta di una miscela con 24 specie di funghi simbiontici che, colonizzando il terreno, le radici e le foglie delle piante tengono a bada agenti patogeni come batteri, nematodi, larve, funghi parassiti. Inoltre aiutano l'assorbimento di sostanze che la pianta da sola non potrebbe assimilare. Va spruzzato sia sulle foglie."


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Rume87
Utente
Utente
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 29/05/2014, 22:47
Nome: Stefano

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Torna a Domande generiche sulla coltivazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Uno di noi [GBot] e 11 ospiti

cron