Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Recupero perlite

Recupero perlite

Messaggioda Leuco » 04/10/2019, 14:18

Siamo vicino al periodo dei rinvasi e mi chiedevo una cosa.....ma se butto il terriccio vecchio in un secchio pieno di acqua distillata e raccolgo la perlite che galleggia la posso riutilizzare? :|
Una dionaea per appassionarmi una darlingtonia per innamorarmi
Avatar utente
Leuco
Utente
Utente
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24/08/2019, 12:31
Località: Campania
Titolo: Amore per le dionee
Coltivatore: 0- 0-2019
Nome: Davide

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Recupero perlite

Messaggioda egiziano » 04/10/2019, 17:34

E' una domanda che non mi sono mai posto, ma suppongo che sia possibile, dato che la perlite, è inerte,quindi Ph neutro. Certamente non sarà bianca e pulita come da nuova, perchè stando a contatto con la torba e l'acqua assorbe i colori e rimane di colore marrone.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1913
Iscritto il: 15/04/2010, 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Recupero perlite

Messaggioda Leuco » 05/10/2019, 12:47

egiziano ha scritto:E' una domanda che non mi sono mai posto, ma suppongo che sia possibile, dato che la perlite, è inerte,quindi Ph neutro. Certamente non sarà bianca e pulita come da nuova, perchè stando a contatto con la torba e l'acqua assorbe i colori e rimane di colore marrone.
Egiziano.

sarebbe un bel risparmio
Una dionaea per appassionarmi una darlingtonia per innamorarmi
Avatar utente
Leuco
Utente
Utente
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 24/08/2019, 12:31
Località: Campania
Titolo: Amore per le dionee
Coltivatore: 0- 0-2019
Nome: Davide

Re: Recupero perlite

Messaggioda Paolo CPI » 08/10/2019, 10:24

premesso che siamo ben lontani dal periodo dei rinvasi .......

penso che nel recupero della perlite possano essere più i problemi che il risparmio.
E' vero che inizialmente si tratta di un materiale inerte, ma mi aspetto che durante il periodo di utilizzo nelle sue porosità vadano ad accumularsi sali, ma soprattutto batteri, spore, muffe che difficilmente se ne possono andare con un paio di risciacqui.

Visto il costo esiguo (circa 5 centesimi a vasetto..) , il suo ruolo di grande importanza e le possibili problematiche sono valutazioni che non proverei nemmeno a considerare.
Avatar utente
Paolo CPI
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 1739
Iscritto il: 28/02/2011, 10:30
Località: Trentino
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Titolo: DR. GreenHOUSE
Nome: Paolo


Torna a Semina, travasi e potature

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti