Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Diario di un esperimento in idrocoltura

Diario di un esperimento in idrocoltura

Messaggioda stefanet » 06/06/2015, 20:37

Ciao,

visti tutti gli esperimenti che ha fatto il nostro amico Mascipula59, mi sono lasciato contagiare e sto iniziando anche io a sperimentare la coltivazione delle drosere in coltivazione in idrocoltura.

Se riesco voglio fare il diario di questo esperimento, chiedendo anche a voi che avete maggiore esperienza su come continuare :roll:

Giorno 1 - 06/06/2015
Innanzitutto ho preso una bella vaschetta di plastica delle uova

18095

e l'ho bucherellata con un ago e allargati con un piccolo cacciavite da orologiaio in modo da consentire il passaggi odell'acqua, ma non far passare quello che diventerà il "substrato" di sostegno, ovvero la perlite.

Ho inserito la perlite nel contenitore e quindi l'ho deposto in una bacinella (non trasparente) dove ho messo 1,5 litri di acqua demineralizzata.
La bacinella è grossa quel tanto che basta per ospitare 2 vaschette delle uova :roll:

Per il momento ne ho solo 1 e quindi la parte non utilizzata ho coperto con un foglio bianco per evitare che il sole potesse colpire direttamente l'acqua e facilitare la formazione di alghe indesiderate.

18096

Visto che avevo dei semi di Drosera Venusta in maturazione e che già stavano cadendo nella bustina da te artigianale ho reciso lo stelo e preso i semi (che emozione la mia prima raccolta di semi :-P ).

Qualcuno l'ho messo già in semina in questo esperimento

18097

A presto per altri aggiornamenti

Stefano
Ultima modifica di stefanet il 07/06/2015, 20:07, modificato 2 volte in totale.
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Diario di un esperimento idroponico

Messaggioda stefanet » 06/06/2015, 20:42

Quindi passiamo ai dubbi e suggerimenti:

dalle varie discussioni che ho letto ho un paio di dubbi:

  • Acidità dell'acqua: visto che le nostre amate piantine vogliono un composto acido come abbasso il pH? Mascipula59 nei suoi esperimenti ha usato il te: vado con quello o ci sono altri sistemi testati e funzionanti? E come mi regolo con la quatità?
  • Fertilizzanti: non dovrebbe servire nell'immediato, ma quando cominceranno a germogliare credo proprio di si. Che prodotti posso usare oltre a quello usato sempre da Mascipula nei suoi esperimenti?

In attesa di risposta a questi dubbi e se aveste altri consigli, sono qui a disposizione...

Ciao
Stefano
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Diario di un esperimento in idrocoltura

Messaggioda stefanet » 09/06/2015, 20:48

Sono andato da i-grow qui a Roma ed il ragazzo mi ha consigliato "dutch formula 1 grow" della Advanced Hydroponics of Holland. Come componenti è un 25-12-50 ovvero 2,5%azoto, 1,2% fosforo e 5% di potassio.

Che cosa ne pensate? Può andare bene?
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Diario di un esperimento in idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 10/06/2015, 7:49

Ciao Stefano, a dire il vero avevo cominciato pure io a cercare prodotti da utilizzare come "integratori alimentari" e correttori di ph per l'acqua, poi ho preso una decisione che potrebbe sembrare drastica per la pianta.
Ho iniziato a coltivarla utilizzando come substrato il nylon e solamente con acqua da osmosi senza aggiungere altro.
Bene, il risultato è che la pianta sta vegetando così senza alimenti e solo con acqua pura da osmosi da ormai 4 anni e mezzo e stà benissimo, tanto che ogni primavera fa la sua bella fiorirura... unica cosa che la coltivo in terrario.
Detto questo non mi sono più interessato a sostanze per modificare il suo habitat naturale... così, diciamo che ho pure dimostrato in maniera molto semplice che in realtà queste piante possono vivere di stenti alimentandosi solamente con piccolo insetti.
Ps. se serve posso postare qualche foto della pianta.
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 9:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony

Re: Diario di un esperimento in idrocoltura

Messaggioda stefanet » 10/06/2015, 8:55

Ciao Tony,

Grazie per le info.

Quindi posso andare avanti così anche senza mettere nulla? Anche in questa fase di "startup/germinazione"?

Sicuramente ci sarà una crescita lenta senza nutrienti. Di sicuro non agendo con concimi e prodotti per aumentare l'acidità del substrato la coltivazione è molto più semplice.

Ah un'ultima cosa, secondo te il fatto che al posto della retina di plastica ho messo la perlite può incidere a livello di aerazione delle radici, sempre se aerazione c'è visto che in entrambe i modi le radici sono completamente sommerse in acqua, giusto?

Grazie
Stefano
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Diario di un esperimento in idrocoltura

Messaggioda muscipula59 » 11/06/2015, 7:38

Ho fatto anche delle semine su rete di nylon e sola acqua e la germinazione è avvenuta regolarmente... credo tu possa continuare così :)
Acqua e perlite, anche in questo caso non credo vi sia differenza di areazione
Avatar utente
muscipula59
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 15/04/2010, 9:42
Località: Pavia
Medals: 1
Secondo classificato (1)
Coltivatore: 0- 9-2003
Nome: Tony


Torna a Le vostre esperienze, scoperte, esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron