Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

sciaridi untori?

sciaridi untori?

Messaggioda picol » 05/06/2013, 0:45

non vorrei scatenare il panico, xd , ma stavo leggendo un sito in inglese sulla coltivazione del Cephalotus, e c'e' scritto che gli sciaridi possono diffondere il pythium. Vi risulta?
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 2326
Iscritto il: 18/04/2010, 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: Fabio

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: sciaridi untori?

Messaggioda David » 05/06/2013, 1:51

si...
solitamente si nutrono di radici tuttavia trovano molto gustose anche le foglie delle pinguicule...
si sono pappate 2 mie x tina!
"Avvicina la cucina e l' amore con sconsiderato abbandono" Dalai Lama

GROWLIST
Avatar utente
David
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 1874
Iscritto il: 22/04/2010, 20:59
Località: Roma
Medals: 1
Contributo al WP (1)
Titolo: Nano da giardino
Coltivatore: 15 giu 2009
Nome: David

Re: sciaridi untori?

Messaggioda Homunculus » 05/06/2013, 12:47

Riporto un pezzo di wikipedia che ne cita il danno di questi insetti

Gli Sciaridi, insieme ai Phoridae (Diptera: Brachycera), sono tra i principali insetti dannosi alla fungicoltura. Alcune specie possono provocare attacchi tali da distruggere il 100% della produzione, come ad esempio Lycoriella auripila, Lycoriella solani, Scaptosciara vivida, Bradysia umbratica[3]. Il danno è prodotto dallo sviluppo in massa delle larve, che minano il corpo fruttifero nelle parti carnose del gambo e del cappello fino a renderlo una massa spugnosa.
Le specie fitofaghe, fatta qualche eccezione per le fillominatrici, si insediano prevalentemente nel terreno o nel substrato di crescita attaccando le radici. Spesso l'attacco degli Sciaridae alle piante coltivate è associato a quello di altri ditteri radicicoli, rendendo difficile la valutazione dell'effettiva entità del danno prodotto dalle larve di sciaridi: infatti, il regime dietetico, non strettamente fitofago ma fondamentalmente saprofago, non esclude che le larve di Sciaridae si comportino come commensali di altri fitofagi. A prescindere dal danno diretto, va comunque precisato che gli Sciaridi trasmettono funghi fitopatogeni agenti di marciumi radicali e marciumi basali, quali Pythium, Phythophtora, Botrytis, Verticillium.
Fra le piante attaccate ricorrono frequentemente le ortive e le ornamentali coltivate in ambiente protetto, sia in serra sia in appartamento, ambienti che permettono la successione continua dei cicli per tutto l'anno. Fra le colture in pieno campo attaccate dagli sciaridi sono citate in letteratura lla patata, il frumento, l'erba medica, il trifoglio. I danni sono particolarmente ingenti nelle giovani piantine, più sensibili agli attacchi alle radici e al colletto. I sintomi si manifestano con una crescita stentata, a cui segue l'appassimento e, infine, la morte della piantina se ne viene pregiudicata la nutrizione.
...Non dar retta ai tuoi occhi, e non credere a quello che vedi. Gli occhi vedono solo ciò che è limitato. Guarda con il tuo intelletto e scopri quello che conosci già, allora imparerai come si vola...


il gabbiano jonathan livingstone
Avatar utente
Homunculus
Utente
Utente
 
Messaggi: 110
Iscritto il: 19/05/2013, 17:29
Località: Roma
Coltivatore: 01 gen 2011
Nome: Nyr

Re: sciaridi untori?

Messaggioda picol » 05/06/2013, 20:13

grazie ragazzi!!!!
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 2326
Iscritto il: 18/04/2010, 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: Fabio


Torna a Malattie ed altre insidie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron