Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Nutrizione del Cephalotus

Nutrizione del Cephalotus

Messaggioda ale1989 » 30/06/2012, 11:57

Com'è risaputo le formiche sono il bocconcino principe di questa pianta, ma la domanda è questa:

L'insetto in questione DEVE essere vivo per stimolare qualche ghiandola che secerne l'acido formico oppure la trappola è, come dire, "passiva" ovvero che l'acido è già  presente e basterebbe introdurre l'insetto assicurando quindi la digestione, anche se privo di vita?

Lo so è una domanda un po' particolare e sicuramente la risposta "naturelike" sarebbe quella di introdurre l'insetto vivo, ma se qualcuno conosce la dinamica di cosa avviene all'interno dell'ascidio ci tolga questa curiosità  :)

Ps: anche perchè introdurre insetti morti è molto piu semplice che metterli da vivi ::D:

Saluti


Ale
Ale
Avatar utente
ale1989
Utente
Utente
 
Messaggi: 148
Iscritto il: 28/09/2011, 18:04
Località: Germignaga (VA)
Coltivatore: 01 feb 2011
Nome: Alessandro

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Nutrizione del Cephalotus

Messaggioda Tiger88 » 30/06/2012, 13:54

Domanda molto interessante. Attendo le risposte anch'io perchà© fargli mangiare le formiche vive significa una vera è proprio lotta con esse :)





Sii sempre come il mare che infrangendosi contro gli scogli, trova sempre la forza di riprovarci.
Avatar utente
Tiger88
Utente
Utente
 
Messaggi: 422
Iscritto il: 11/02/2012, 19:39
Località: Molfetta (Ba)
Coltivatore: 20 dic 2011
Nome: Cosmo

Re: Nutrizione del Cephalotus

Messaggioda divx » 01/07/2012, 21:43

Premetto che potrei dire una fesseria. Ma il liquido che c'è all'interno del cephalotus è un liquido digestivo che ha effetto lento ma immediato, quindi secondo me, che la preda sia viva o morta, poco cambia.
divx [aka Dio_Neon]

Il tonno è una pianta. :avoja:


La mia Growlist
Avatar utente
divx
Utente
Utente
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 07/06/2012, 16:49
Località: Torino
Coltivatore: 01 ott 2008
Nome: Davide

Re: Nutrizione del Cephalotus

Messaggioda Raistlin » 01/07/2012, 23:01

Gli insetti possono essere anche morti e verranno digeriti egualmente ,ma come tanti coltivatori di Cephalotus hanno potuto constatare lo scuotere dell' ascidio aiuta la digestione della preda , da questo deduco che la preda viva con il suo movimento dentro l'ascidio , faccia far secernere pi๠liquido digestivo e quindi la digestione avviene pi๠rapidamente.
"La magia è nel sangue, scorre dal cuore, e ogni volta che la usi una parte di te se ne va con essa. Soltanto quando sarai pronto a donare qualcosa di te senza ricevere nulla sarai pronto a utilizzarla."
Avatar utente
Raistlin
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1375
Iscritto il: 26/03/2010, 0:04
Località: Torino
Coltivatore: 20 ago 2006
Nome: Francesco

Re: Nutrizione del Cephalotus

Messaggioda egiziano » 02/07/2012, 13:40

Gli ascidi del cephalotus,hanno sempre il liquido allinterno,per questo si chiudono gli opercoli con il troppo caldo,e la preda,meglio se è viva.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1891
Iscritto il: 15/04/2010, 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000


Torna a Cephalotus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron