Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Foglie e ascidi ingialliti

Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 14/09/2015 17:03

Ragazzi, premesso che è la prima volta che mi cimento con un Cephalotus, l'ho preso a metà settimana scorsa da giardinocarnivoro ma già da 2 giorni dopo hanno cominciato ad ingiallire gli ascidi più piccoli (ce n'è un altro sotto la foglia centrale diretta verso il basso) e quella foglia che vedete.
L'ho ricevuto in vaso e ho preferito non rinvasarlo, con già quel muschietto che vedete (che non mi pare per nulla sfagno), e l'ho messo in veranda dove ci sono altre piante, per cui di umidità ce n'è abbastanza, è abbastanza illuminato ma non arriva mai sole diretto, con le indicazioni l'annaffiatura che ho letto sul wikiplants: ma l'ingiallimento è andato avanti fino al punto che vedete, e anzi mi pare che anche l'unico ascidio che mi sembrava salvo stia cominciando ad ingiallire. Al tatto però non è molle, ma per sicurezza le ultime sere ho nebulizzato un po' la parte aerea.
E' solo adattamento? O mi consigliate di fare qualcosa?

[minimg=]Immagine[/minimg]
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda picol » 15/09/2015 20:14

In fase di ambientamento possono perdere alcune foglie e trappole. Per i primi giorni ti converrebbe insacchettarlo, giusto per uno scrupolo in piu' e secondo me fai bene a non rinvasarlo. Hai sentito da Fonta come lo teneva?
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1942
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 16/09/2015 0:18

L'ingiallimento è segno premonitore della caduta quindi? No, non ho chiesto a Fontana informazioni su come lo teneva, non pensavo potesse esserci questo problema. Comunque ripeto, al tatto non sono molli, però proverò a seguire il tuo consiglio e mettergli il sacchetto. Spero solo non muoia di già (perchè anche la seconda foglia in un giorno è completamente ingiallita e anche quell'unico ascidio che sembrava in forma) perchè se le parti ingiallite sono destinate a cadere, al netto resta solo una foglia verde, e dio solo sa per quanto reggerà!
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda picol » 16/09/2015 13:09

Si quelli sono destinati a cadere, ma in fase di ambientamento puo' succedere. Quando metti il sacchetto, cerca di tenere il substrato umido visto che in questa fase la pianta ha piu' neccessita' di umidita' aerea. Poi il solito discorso, aumenta i fori ogni 2/3 giorni finche' il sacchetto non serve piu'. Il Cephalotus puo' essere una pianta ostica, ma puo' riservare sorprese. Dagli tempo e pazienza , una volta adattato al nuovo ambiente puo' diventare una pianta davvero tosta.
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1942
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 16/09/2015 15:29

Intanto ho contattato Fontana per farmi dire come lo teneva e partire da lì ad adattarlo, grazie per l'aiuto e speriamo che il sacchetto faccia il miracolo :)
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 23/09/2015 14:49

Aggiornamento: il mio Cephalotus ha completato l'ingiallimento in tutte le sue parti (che più che di giallo, è più corretto dire marroncino), e la cosa che più mi toglie speranze è che anche il punto di crescita è dello stesso colore. Contattai Fontana subito dopo aver scritto questo post per sapere in che condizioni li tenesse lui i suoi, ma come spesso succede dopo aver concluso una vendita il buon Fontana non dà segni di vita.
Posso dunque già seppellire la pianta? Cosa mi dite di fare?
oberwil91
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda egiziano » 23/09/2015 17:46

Continua a tenerlo come hai fatto fino ad ora, credo che ancora sia in fase di adattamento. Senti se la pianta, o quello che rimane è rigido e bello consistente, o è tutto floscio e molliccio. Se è molle metti un sacchetto,molto bucherellato. Potrebbe anche morire e seccare tutta la parte aerea (foglie ed ascidi) Ma riprodurre nuovi punti di crescita dalle radici.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: 15/04/2010 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda picol » 23/09/2015 20:15

NON perdere le speranze, e' una pianta molto particolare. Non so se lo hai letto, ma ti giro il link di un post di circa un anno fa: viewtopic.php?f=11&t=13264&start=15
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1942
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 24/09/2015 17:03

No,non avevo letto quel post, mi era sfuggito, e devo dire che (in parte,minima parte XD) mi rincuora! Visto che comunque la parte aerea è certo che andrà perduta, non mi costa nulla tenere il vaso così com'è sperando in una rinascita a primavera; per rispondere a Egiziano, al tatto non sono mollicci, ma per il momento lo sto già tenendo in busta bucherellata dalla settimana scorsa come mi aveva consigliato picol. Non mi resta che aspettare e trattarlo come se fosse pianta viva anche quando arriverà l'inverno, controllando solo eventuali muffe. Mi consigliate di lasciarlo in veranda o ritirarlo in terrario quando le temperature diventeranno più rigide?
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda egiziano » 24/09/2015 19:40

Conoscendo la pianta, che non ama molto gli spostamenti, verrebbe da dire di non spostarla, ma metterla nel terrario, sarebbe molto meglio, per il calore e l'umidità controllata e costante.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: 15/04/2010 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 25/09/2015 0:48

Ero sinceramente indeciso, ma sulla spinta del tuo consiglio Egiziano, pensavo: meglio metterlo in terrario ora che non si è ancora adattato alle nuove condizioni, piuttosto che più tardi quando magari si sarà finalmente adattato,no? :D In fondo non credo sia adulta, quindi questo inverno potrei farglielo trascorrere in terrario. Ma tenendola lì dovrei prestare ancora più attenzione ad eventuali attacchi fungini, vero? Premesso ovviamente che per 20-30 minuti al giorno lo apro per far cambiare aria, ci mancherebbe.
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda egiziano » 25/09/2015 9:35

Si, certo, attento a muffe e funghi,e arieggia parecchio.se è giovane puo saltare il riposo ranquillamente, poi le piante giovani in genere reagiscono meglio delle piante adulte, in fatto di cambiamenti.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: 15/04/2010 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 25/09/2015 14:26

D'accordo, allora vada per il terrario! Grazie a te e a picol per i preziosi consigli...e incrocio le dita! Spero di non dover aggiornare questo post con notizie in negativo =D
oberwil91
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda lalle » 29/09/2015 10:36

Ma una foto della pianta in questo momento?
Avatar utente
lalle
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1018
Iscritto il: 15/06/2011 15:06
Località: Nichelino (TO)
Medals: 1
Terzo classificato (1)
Coltivatore: 05 mag 2011
Nome: Alessandro

Re: Foglie e ascidi ingialliti

Messaggioda oberwil91 » 29/09/2015 16:58

Ecco una foto appena fatta per l'occasione, questo è ciò che resta (quel grigiastro che si vede attorno al punto di crescita non è botrite, ma un effetto del flash della foto, in realtà non c'è nulla di grigio ma è tutto dello stesso colore)

Immagine
oberwil91
Utente
Utente
 
Messaggi: 124
Iscritto il: 23/05/2015 15:15
Coltivatore: 0- 0-2013
Nome: Mario

Prossimo

Torna a Cephalotus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite