Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Primo Cephalotus

Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 30/05/2015, 18:47

Ciao ragazzi,

ho appena comprato il mio prima cephalotus

18065

per il momento l'ho messo in un sottovaso con circa 2 cm di acqua che farò asciugare prima di rimetterla. L'ho posizionata insieme alle altre piante in serra fredda aperta su 3 lati su 6, e dove no arriva il sole diretto.

Deve stare sempre all'ombra o può prendere anche sole diretto? Considerate che in questa posizione potrebbe prendere sole dalle 14:00 alle 19:00 in questo periodo dell'anno.

In caso la mettessi al sole diretto, immagino che devo aumentare l'apporto di acqua nel sottovaso, magari 3 o 4 cm?

Altro quesito, mi conviene lasciarlo in questo vaso o mi consigliate di fare un rinvaso?
La pianto non mi sembra che stia male, su un centinaio di ascidi (si chiamano così?) solo qualcuno è leggermente giallo, gli altri mi sembrano stare bene e non sono mollicci.

In attesa di vostri consigli.

Grazie
Stefano
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Primo Cephalotus

Messaggioda Ribets » 30/05/2015, 19:45

Ciao Stefano!

Il cephalotus è una pianta molto abitudinaria e quindi non reagisce bene quando vengono cambiate le condizioni in cui viene coltivata.
Penso che ora sia meglio sentire il coltivatore da cui l'hai comprato come lo teneva e cercare di imitarlo il più possibile oppure ombra e poi lo sposti molto lentamente al sole.
Avatar utente
Ribets
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 320
Iscritto il: 16/05/2011, 22:58
Località: Roma
Titolo: DottIngAerospaziale
Coltivatore: 0- 2-2009
Nome: Matteo

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda lalle » 03/06/2015, 10:58

Come già scritto cerca di limitare gli spostamenti. Piazzalo al momento in un luogo riparato, alla luce ma non diretta. Per quanto riguarda le annaffiature io prediligo annaffiare solo dall'alto in modo tale da evitare che parte del vaso rimanga costantemente zuppo e quindi esposto a malattie e problemi vari.
Calcola inoltre che l'esposizione solare per il cephalotus non è determinante, puo' anche stare con poche ore di luce ed in quel caso produrrà ascidi più grandi ma meno colorati.
L'importante è comunque per i primi tempi tenerlo sotto controllo, in modo da poter individuare eventuali problematiche in atto che, nel caso del cephalotus, lasciano ben poco tempo.
Avatar utente
lalle
Mod Leader
Mod Leader
 
Messaggi: 1019
Iscritto il: 15/06/2011, 15:06
Località: Nichelino (TO)
Medals: 1
Terzo classificato (1)
Coltivatore: 05 mag 2011
Nome: Alessandro

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 08/06/2015, 19:58

Ciao,

oggi ho fatto un check del cephalotus... alcune foglie stanno diventando molli, cosa devo fare?

Per il momento ho sempre messo un paio di cm di acqua nel sottovaso e la rimetto quando finisce, ma è ancora un po umida. E' forse troppo presto?

Cosa mi consigliate di fare?

P.S.: oggi ha piovuto o potrebbe aver preso acqua piovana...

Ciao
Stefano
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda egiziano » 08/06/2015, 20:22

stefanet ha scritto:Ciao,

oggi ho fatto un check del cephalotus... alcune foglie stanno diventando molli, cosa devo fare?

Per il momento ho sempre messo un paio di cm di acqua nel sottovaso e la rimetto quando finisce, ma è ancora un po umida. E' forse troppo presto?

Cosa mi consigliate di fare?

P.S.: oggi ha piovuto o potrebbe aver preso acqua piovana...

Ciao
Stefano

Stringendoli leggermente tra le dita, senti se gli ascidi sono abbastanza duri o molli, se sono duri, va tutto bene, se sono leggermente molli, è segno che la pianta è un po disidratata, e dovrai aumentare l'umidità dellaria, o spruzzandola nelle ore serali, o mettendo un sacchetto molto bucherellato,legato al vaso, ma con il rischio di formazione delle muffe.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1875
Iscritto il: 15/04/2010, 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 08/06/2015, 21:56

Ciao Egiziano,

grazie per la risposta.

Ho nebulizzato un poco con acqua demineralizzata, domani sera ricontrollo la consistenza degli ascidi e se la situazione migliora continuo a nebulizzare dall'alto.

Quando nebulizzo, devo avere delle accortezze particolari?
E' il caso che lo faccio regolarmente?

Ciao
Stefano
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 09/06/2015, 20:32

Ho appena controllato e nebulizzato... la situazione non mi sembra migliorata :(

Continuo a nebulizzare... e speriamo bene...

Un po di sfagno farebbe bene? manterrebbe la giusta umidità?
Se si come faccio a metterlo senza rinvasare?
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda egiziano » 09/06/2015, 21:18

stefanet ha scritto:Ho appena controllato e nebulizzato... la situazione non mi sembra migliorata :(

Continuo a nebulizzare... e speriamo bene...

Un po di sfagno farebbe bene? manterrebbe la giusta umidità?
Se si come faccio a metterlo senza rinvasare?

Certamente lo sfagno fa bene alla pianta, se lo hai anche vivo meglio ancora, mettilo a piccoli ciuffetti sotto a ogni ascidio, lo alzi leggermente, e inserisci lo sfagno. fai piano e senza muovere l'intera pianta. vedendo meglio la pianta, se è ancora nel vasetto del garden, prima di mettere lo sfagno, togli il più possibile quel muschio che ce, altrimenti soffoca la pianta.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1875
Iscritto il: 15/04/2010, 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 09/06/2015, 22:07

Si ho ancora molto sfagno vivo...
Allora comincio eliminando il muschio e poi ci metto lo sfagno. Quanto ce ne metto? il più possibile?
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 10/06/2015, 7:18

Ho appena tolto il muschio presente nel terreno... era tanto :?

Ho anche preparato un po di sfagno che ho messo un po a mollo... credo che stasera o al massimo domani mattina lo metto nel vaso...

A proposito, tu mi hai detto di metterlo sotto gli ascidi, ma sotto tutti o sotto quelli che sono a contatto con la terra? Metterlo anche sotto la zona centrale la vedo ostica per la quantità di ascidi che ci sono e la loro compattezza... tra l'altro il terreno neanche lo vedo O.o

Questa mattina mi sembravano un po meglio come consistenza :)
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda egiziano » 10/06/2015, 13:20

stefanet ha scritto:Ho appena tolto il muschio presente nel terreno... era tanto :?

Ho anche preparato un po di sfagno che ho messo un po a mollo... credo che stasera o al massimo domani mattina lo metto nel vaso...

A proposito, tu mi hai detto di metterlo sotto gli ascidi, ma sotto tutti o sotto quelli che sono a contatto con la terra? Metterlo anche sotto la zona centrale la vedo ostica per la quantità di ascidi che ci sono e la loro compattezza... tra l'altro il terreno neanche lo vedo O.o
Questa mattina mi sembravano un po meglio come consistenza :)

Mettilo fino a dove puoi arrivare, senza smuovere la pianta, alzi un po gli ascidi, e infili un po di sfagno, solo quando lo rinvaserai, metterai molto sfagno su tutta la superficie del vaso.
Egiziano.
Avatar utente
egiziano
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1875
Iscritto il: 15/04/2010, 14:57
Località: Urbino (PU)
Coltivatore: 0- 0-2000

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 10/06/2015, 23:10

Ciao,

stasera sono riuscito a mettere lo sfagno, e a dir la verità ce n'è entrato abbastanza... anche tanto :p
Un pochettino l'ho pressato cercando di mandarlo anche un po nello spazio tra terra e vaso...

Posto qualche foto del risultato finale

PS. questa sera alcuni ascidi erano di nuovo molli probabilmente per il caldo della giornata... spero che domani con lo sfagno che ho messo (tra l'altro bagnato essendo stato tutto il giorno a mollo in acqua).

18105
18106
18107
18108
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda Muscipula » 11/06/2015, 20:12

Probabilmente era tenuto in un ambiente completamente diverso dal tuo, magari al fresco e all'ombra sicuramente dato che è completamente verde.
vedendolo dalle foto non sembra poi messo così male, anche la "mollezza" dell'ascidio dipende, è tutto molto relativo.
Se era un ammoscimento grave si sarebbe seccato nel giro di poco o lui (l'ascidio molle) o le foglie.

La parola chiave con i cephalotus è pazienza e zen :)
:evviva: :joy: ListGrowImmagine

Immagine
Avatar utente
Muscipula
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 14/04/2012, 16:45
Località: Siena
Highscores: 1
Titolo: Elfo (poco)domestico
Coltivatore: 0-10-2011
Nome: Laura

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda stefanet » 14/06/2015, 19:10

Di pazienza ce ne sto mettendo veramente tanta e spero di continuare così... per ora sembra che stia meglio, a parte 1 solo ascido che mi sembra un po molle... la continuo a tenere setto osservazione.

Ma questa pianta spero che mi dia molte soddistazioni, e ci sto tenendo in maniera particolare...

Tra l'altro stavo pensando di prendere 2 o 3 foglie per provare a fare una talea fogliare. Mi consigliate di farla? e sono ancora in tempo?
stefanet
Utente
Utente
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 04/12/2014, 17:10
Coltivatore: 16 ott 2014
Nome: Stefano

Re: Primo Cephalotus

Messaggioda Muscipula » 14/06/2015, 20:11

stefanet ha scritto:Di pazienza ce ne sto mettendo veramente tanta e spero di continuare così... per ora sembra che stia meglio, a parte 1 solo ascido che mi sembra un po molle... la continuo a tenere setto osservazione.

Ma questa pianta spero che mi dia molte soddistazioni, e ci sto tenendo in maniera particolare...

Tra l'altro stavo pensando di prendere 2 o 3 foglie per provare a fare una talea fogliare. Mi consigliate di farla? e sono ancora in tempo?


Se ne ha tante ci potresti anche provare, ma se sono poche io non starei a strappargli le foglie per stressarla ulteriormente. Oltre al fatto che fare le talee fogliari è impresa non da poco, la percentuale di riuscita è piuttosto bassina, ci vogliono le condizioni adatte, le foglie giovani strappate alla base ecc ecc
:evviva: :joy: ListGrowImmagine

Immagine
Avatar utente
Muscipula
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 14/04/2012, 16:45
Località: Siena
Highscores: 1
Titolo: Elfo (poco)domestico
Coltivatore: 0-10-2011
Nome: Laura

Prossimo

Torna a Cephalotus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron