Benvenuto su Carnivorous Plants Italia. Se vuoi avere accesso completo, registrati cliccando qui.

Condizioni cephalotus

Condizioni cephalotus

Messaggioda Daphiel12 » 16/10/2017 18:15

Buongiorno, due settimane fa ho acquistato un cephalotus, la pianta è verde e foglie ed ascidi sono rigidi, sembra essersi adattata bene, non ho dovuto usare il sacchetto bucherellato per i primi giorni e ho dovuto togliere fin'ora solo due ascidi, uno degli ascidi giovanili che ha cominciato a ingiallire, credo per il normale ciclo di vita e uno che ho rimosso oggi che è quello che un pò di più mi ha incuriosito(per non dire che mi ha un pò spaventato), devo aggiungere che nei primi giorni ho pensato di dare qualche formica al cephalotus. Parlando dell'ascidio in questione, ho notato negli ultimi giorni che stava assumendo una colorazione gialla, comunque mi sono sempre assicurato che fosse rigido, oggi controllando meglio ho notato che uno dei due lati dell'ascidio è diventato nero e molle mentre il lato opposto era ancora sano, ho quindi pensato di rimuovere l'ascidio pensando si trattasse di qualche parassita, una volta rimosso ho pensato di aprirlo per vedere l'interno, ho notato subito che sul fondo c'era un liquido oleoso apparentemente nero, lavando con acqua ho scoperto che si trattava di formiche semidigerite circondate da una melma verde, una volta pulito ho notato due cose, nella parte nera, dal lato interno dell'ascidio si potevano notare delle venature nere, la parte in questione era inoltre molto sottile rispetto al resto, la parte sana invece presentava una sorta di bruciatura circondata da una macchia rossa, non mi è sembrata assolutamente la classica ghiandola del cephalotus. Comunque per il resto la pianta sembra stare benissimo. cosa ne pensate? ( mi scuso per le foto un pò sfocate)

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Daphiel12
Utente
Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 24/12/2013 15:37
Coltivatore: 28 lug 2013
Nome: Sebastiano

Condividi su:

Condividi su Facebook Facebook Condividi su Google+ Google+

Re: Condizioni cephalotus

Messaggioda picol » 17/10/2017 7:07

A me da' l'impressione che siano ascidi marciti per le prede non completamente digerite, un po' come le chiazze che si formano negli ascidi delle sarracenia.
Assume, sometimes you are the pidgeon, but sometimes you are the statue...
Avatar utente
picol
Utente
Utente
 
Messaggi: 1939
Iscritto il: 18/04/2010 18:38
Località: 0536 (MO)
Coltivatore: 26 apr 2009
Nome: fabio

Re: Condizioni cephalotus

Messaggioda Daphiel12 » 17/10/2017 10:48

È molto probabile visto che ho trovato parti di formiche ancora nob digerite, allora niente di prepccupante. Grazie :D
Daphiel12
Utente
Utente
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 24/12/2013 15:37
Coltivatore: 28 lug 2013
Nome: Sebastiano


Torna a Cephalotus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron